sabato 11 ottobre 2008

Good Morning Melbourne!!!

Fortunatamente siamo a Melbourne..Ho aggiunto il “fortunatamente” perché la mia paura circa un possibile cambiamento di ora nello stato del Victoria è avvenuto sì, ma domenica scorsa, quindi senza ripercussioni sul mio volo. Infatti l’ho scoperto sull’aereo prima del decollo quando l’hostess ci avvisava di un fuso di 3 ore e non di 2. Questo è avvenuto solo in Victoria e nel New South Wales mentre in Tasmania è stata già cambiata da un pezzo e per il Western Australia ci vuole gli inizi di dicembre..Ovviamente il Northern Territory e il Queensland hanno fatto bene a non complicarsi la vita visto che loro l’ora non la cambiano mai..

Signori questa è l’Australia! (ps un ringraziamento alla sorellona che mi ha fornito le info di cui sopra!;-)

Ritornando al viaggio, dopo aver trascorso una giornata a Perth nella biblioteca a scroccare internet (stavolta in tutta legalità!) per aspettare il volo che era alle 11 di sera, siamo partiti alla volta di Melbourne non senza preoccupazioni date prima dal peso del mio bagaglio, 23 kg esatti con un limite Virgin di 23kg :-), e poi da una probabile cancellazione del volo visto che si erano scordati di metterci il carburante…Problemino da poco!:-S

Arrivati a Mel non senza prima aver fatto un “giretto” turistico per i suoi sobborghi visto che invece di spendere i 16$ dello shuttle che ci impiega soli 20 minuti ad arrivare in centro, abbiamo avuto la brillante idea di prendere un altro bus meno dispendioso che non era diretto. Minuti impiegati per arrivare in centro: tra i 60 e gli 80!:-S

Neanche il tempo di trovare il nostro ostello e farci una doccia che ci siamo letteralmente fiondati all’ostello dove alloggiavano le ragazze tedesche conosciute a Margaret River che ci aspettavano con una colazione alquanto ricca di grassi e composta precisamente da: 24 uova strapazzate (ed eravamo solo 4 persone!;-), bacon, formaggio, fragole, marmellata e pane tostato!:-P



Ingozzatici a dovere abbiamo chiacchierato un po’ in attesa che ci venisse a salutare Cielo (la ragazza colombiana) che però non ha avuto l’opportunità di trascorrere la giornata insieme a noi.

Subito dopo siamo partiti per un mini tour ;-) per visitare parte della città.

Più che raccontare della miriade di cazzate dette tra noi e le tedesche metto le foto che rendono più l’idea di come abbiamo trascorso la giornata e di cosa abbiamo visto e fatto:


Questo lo potete trovare di fronte alla state libray..(a parte me e le tedesche!;-)


La flinders station.

Due degli "strani" edifici presenti in federation square..


Veduta aerea dalla Rialto Tower, che è la torre più alta di Melbourne (535m) con vista sullo Yarra river e sull'Eureka Tower (poco più bassa...)



Il secondo giorno dopo esserci svegliati all’una perché o avevo settato male la sveglia o non l’avevo messa proprio =) dalla receptionist che ci chiedeva se stavamo un giorno in più o no visto che avevamo prenotato solo per un giorno e dovevamo liberare la stanza al massimo entro le 10 e dopo il trasferimento in un nuovo ostello più confortevole, centrale e soprattutto cheap, abbiamo incontrato nuovamente le ragazze a St Kilda che sarebbe la Bondi di Melbourne cioè la spiaggia più vicina alla città dove si possa fare il bagno, anche se credo che qui sia più difficile fare del surf di quanto non lo sia a Bondi.

Peccato per il tempo perché il posto non sembra poi così tanto male…


St. Kilda è famosa perchè è possibile vedere i pinguini tra le rocce..Questo, tuttavia, è l'unico che ho visto quel giorno!:-S


L'ingresso del luna park.


Ultima giornata passata insieme a loro visto che la sera stessa avevano l’aereo per il loro ritorno in patria.

Mi dispiace un sacco averle lasciate perché difficilmente riesci a trovare delle ragazze così simpatiche carine e alla mano considerando il fatto che provenivano dalla cruccolandia!



Il bello o il brutto di viaggiare: fate voi…


Comunque la giornata non è finita visto che la stessa sera ci siamo recati a casa di Dan e Monique, coppia di Melbourne conosciuti alle Edith falls e che con cui ci eravamo promessi di incontrarci una volta arrivati a Melbourne. Addirittura ci avevano offerto di ospitarci per questa settimana, ma noi ci siamo solo “accontentati” di andare a cena da loro visto che oltre a tenere in considerazione il detto “l’ospite dopo 2 giorni puzza!;-)” era anche in culo ai lupi, quindi scomoda come base d’appoggio per i nostri giri!=)

Cena che è stata preparata dalla sorella di Dan, Ruby, che avendo lavorato in un ristorante è davvero brava tra i fornelli..La miglior cena (non fatta da me!:-D) che ho avuto da quando sono in Australia!

La famiglia si è poi completata con l’arrivo della mamma, signora alquanto libertina visto che ha raccontato delle sue prodezze in fatto di danza con un greco di 24 anni che poteva essere suo figlio! (sue testuali parole!:-S)

Unica nota negativa: il viaggio di ritorno a piedi in città visto che la madre di Dan ci ha accompagnati alla stazione dei treni e noi per non creare troppo disturbo l’abbiamo tranquillizzata sull’esistenza di un fantomatico treno dopo la mezzanotte che tornasse in città.


Altro giorno e altri giri per Melbourne..

Beccatevi ste foto:

Le 2 foto rappresentano uno scorcio dei Royal Botanic Garden..


Veduta da Southbank sullo Yarra river e su tutto lo skyline della città.



I tipici edifici in stile vittoriano in Brunswick st.


La State Library


Si sente già aria di natale qui!


Pomeriggio passato al caffè dove lavora Ruby visto che la sera della cena oltre ad aver parlato per l’80% di cibo (ovviamente italiano!:-D) abbiamo parlato sui posti migliori dove prendere un caffè a Mel visto che questa città è considerata il miglior posto in Australia dove prendere un buon caffè..Vi sembrerà strano, perché detto da me, ma il caffè che ho bevuto da Ruby era migliore di tanti caffè bevuti in giro per l’Italia..

Ed ecco Melbourne di notte:


"L'antenna" vuole richiamare la torre Eiffel..Sfigati!:-D



Venerdì è stato invece il turno del Telstra Dome,


Guardate che interni...Altro che i nostri stadi!!!


uno dei 2 stadi di Melbourne casa dell’AFL (praticamente un rugby per come lo conosciamo noi ma con alcune regole differenti che lo rendono molto veloce e quindi più spettacolare..N’Americanata insomma!) che è lo sport nazionale in Australia e Melbourne rappresenta la città con le migliori squadre,

i Docklands dove era situato il vecchio porto e ora rappresenta un ottimo posto per residenze e locali (tipo Darling Harbour a Sydney)


giretto alla Melbourne University


costruita in stile campus inglesi degli inizi del 900 ma dove puoi trovare tra le altre cose un mini centro commerciale e una food court da fare invidia a quelle dei grossi centri commerciali in fatto di qualità, varietà del cibo e soprattutto di prezzi (spring roll ad 1$ o large combi indiani a 5,50$..Roba da farmi andare fuori di testa!!!:-P)

Regalino per Dany!;-)


Pomeriggio invece passato in giro per il centro per visitare i numerosi centri commerciali esistenti, tra i quali spicca il famoso Melbourne central con la sua caratteristica cupola al suo interno.



La sera, su invito di Ruby, siamo stati a bere in un locale insieme ad una sua amica non senza il nostro ritardo dovuto ad un mio errore di comprensione linguistica: avevo capito che dovevo prendere il tram n.90 (si legge ninety) piuttosto che il tram n.19 (si legge nineteen!:-S)

Ultimo giorno a Melbourne passato all’Albert Pak, parco famoso perché ospita il tracciato del gran premio di F1



e a scroccare, sempre in tutta legalità visto che è free, la wireless della State library of Victoria.

Per quanto riguarda le mie considerazioni su questa città, secondo me Melbourne è di gran lunga più bella di Sydney (a parte il fatto che vedere l'Harbour bridge con l'opera House e il CBD alle sue spalle, soprattutto di sera, può convincermi a dirmi il contrario!).

Poi l’architettura di Mel con i suoi palazzi più “antichi” e le sue numerose vie dello shopping (oltre alla presenza dei tram che mi ricordano molto alcune città europee) mi induce a pensare che Melbourne abbia un’influenza europea maggiore (vedi l’attaccamento della gente per il buon cibo e il caffè) rispetto a Sydney che la vedo molto in stile americano.

Poi per farvi capire le differenze tra Melbourne e Sydney vi posso dire che Sydney sta a Milano come Melbourne sta a Roma.

Detto questo però non posso non ammettere che Sydney è la città dove starei più volentieri (forse perché ci ho vissuto i primi mesi, non lo so!) anche perché in base alla proporzione fatta sopra, preferisco stare a Milano piuttosto che in un Roma anche se quest’ultima è di gran lunga più bella.


In attesa dei prossimi aggiornamenti visto che domani si parte per il nostro prossimo viaggio che ci vedrà alla guida di una macchina affittata qui a Mel (per le foto e per il fantastico nome dell’auto vi rimando al prossimo post!;-) verso tutto il Victoria, parte del South Australia e ritorno di nuovo qui a Mel per restituire (spero intera) la sopracitata macchina, non posso che ammettere che ho fatto un gran sforzo per sacrificare i racconti in vantaggio delle foto..

Quindi se sento qualcuno che si lamenta sul numero esagerato di foto caricate su questo post visto le pare avute sulla lunghezza dei racconti dei post precedenti, è pregato cortesemente di andare a CAGARE!!!:-D


See Y(h)A!!! (credo che la capiscano in pochi questa!:-D)

16 commenti:

Dany ha detto...

Cazzata...La Rialto Tower è più bassa della Eureka. La prima è 253mt, la seconda 300...

Ho saputo che avete avuto lo sconto con la YHA...cazzo una volta che la potevo sfruttare nn c'ero... :-P

crys ha detto...

Se avessi preso il City Circle tram, come ti avevo consigliato, non avresti fatto quest'errore.. =P C'è una registrazione audio che ti spiega tutte le attrazioni della città!
Oltretutto l'Eureka Tower è il grattacielo più alto dell'emisfero australe! Mi fa troppo ridere che gli australiani si vantino di questa cosa.. competono con Africa e Sud America!! =)

Ah... la cosa di Melbourne - Milano e Sydney - Roma poi quando torni a quattrocchi me la spieghi vero??!! =P

Good luck x il vostro trip!

Dany ha detto...

In effetti quella nn l'ho voluta commentare ma credo sia una stronzata!:-P

horsett ha detto...

Oggi sono un zinzinello più diligente, ho letto e commentato SUBITO! :)
Libertina perché ama ballare e gli uomini della sua età sono dei poltroni pantofolai???
Noto con piacere che tu conosci l'esistenza delle didascalie che permettono a noi meschinelli in Italia di comprendere meglio!
Buon viaggio a presto Baci
Flinders???Traduci prego

Dany ha detto...

Provo a interpretare io...Credo che libertina si riferisse a questo: avendo conosciuto Dan credo che la madre sia attorno alla sessantina e credo che immaginarsela a ballare con un 24enne nn è una cosa diciamo...da tutti i giorni!:-)
Flinders nn ha una traduzione xché è un esploratore... ;-)

Luca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Bent! ha detto...

X i 2 rompi Palle

Noi riguardo la torre sapevamo il contrario. Provvederò a correggere quanto prima!;-)
Per quanto riguarda la città il blog è mio e io scrivo le MIE sensazioni. Se poi Mel per voi sta a Massa come Sydney sta a Carrara opp Mel sta a Reggio come Sydney sta a Parma cazzi vostri di sicuro non vi rompo le palle!

X Horsett

L'interpretazione di Dani è quella corretta ma tutto quello che ha detto è sacrosanto!:-D

horsett ha detto...

Certo che invecchiare bene è difficile: o si diventa "rinc..." o libertine!!! =(
Tutto sommato forse è meglio essere un po' eccentriche ma vitali, avere abbastanza energia !!! e coraggio !!! per ballare con un ragazzo = )
PS Non siate troppo severi nel giudicare, la vita è una ruota che gira : vi aspetto al varco! Kisses

Anonimo ha detto...

devo smetterla di collegarmi al tuo blog!!!!!!!!!!se continuo a vedere qnt è meraviglioso il Downunder mi viene voglia d mandare tutto a fan**** e partire... pure a ved il circuito d F1 dovevi andare?!..t sto odiando..:@ la fai una foto ad un koala per me?:P
have a good day
hope to hearing from u soon
kiss xx
mikè

Bent! ha detto...

X Horsett

Non volevo fraintendere perche' riguardo questo punto la vedo come lei..Anzi spero che sia cosi' perche' vuol dire che se non mi sposo avro'molti anni di "avventure" davanti a me!=)
Il mio accenno si soffermava piu' sul fatto che e' "strano" che una signora racconti certi tipi di esperienze a 2 ragazzi italiani conosciuti 5 minuti prima...;-)

X Miky

Hihi.. E si terra fantastica e devi vedere cosa sto vedendo in questi giorni.. Roba che ti convince a fare il backpacker per tutta la vita (e per come la penso io ce ne vuole!!!:-)

No worries:i will show next time a koala's picture for you!:-D

P.S riguardo la torre la mia fonte e'stata la lonely planet ed.2006!;-)

Luca ha detto...

bullshits shooter.. bent or dani?! =D

crys ha detto...

Non ti sei accorto che la Lonely Planet 2006 non nomina l'Eureka Tower???????
Chissà come mai... =P

Germano ha detto...

Ciao grandissimo. Che belle foto. Anche a me è piaciuta Mel, ma dal mio punto di vista, Sydney è imparagonabile. Troppo bella. E' un'altra cosa, molto più scenografica, più spettacolare. Vabbè, i gusti sono gusti. Tornerai a Sydney? ciao, beato te...

Bent! ha detto...

X Cry

Non nomina l'Eureka come altre torri..Pensavo che non ci si potesse andare e quindi l'avesse esclusa per quello.
Ps Ma tu sulla Rialto ci sei stata???:-D

X Germano

Ovvio! 20 giorni e sarò di nuovo a Syd a fare danni...
Grazie e continua a seguirmi!;-)
Ciauz!

crys ha detto...

Non nomina l'Eureka Tower xchè è nuova di pacca. E ho scoperto che è l'edificio residenziale più alto del mondo! Sticaz...
No, non ci sono stata.. Nn vado matta x queste cose: si perde di vista la città e il suo skyline e poi mi viene il nervoso a fare le davanti ai vetri... ;)
Cmq se fossi andata di sicuro avrei scelto la più alta... =P

Bent! ha detto...

Che si perde di vista la città nonè assolutamente vero..Anzi.. La vedi da un'altra prospettiva (migliore o peggiore dipende dai gusti).
Non so se saresti andata sull'Eureka visto che se oltre a stare su, vuoi andare nel cubo che spunta fuori e che ti fa rimanerte "sospeso" nel vuoto, ci vogliono la bellezza di 35 dollaroni!:-S